Per.donar la bruttezza

La presunzione di conoscenza
di saper cose
là dove le cose son illusioni
comunque le seppi tutte
e saprò le altre,
nonostante bocche cucite;
la presunzione di considerarmi
stupido, là dove l’ottusità
mi venia proiettata dai tuoi occhi,
di color del caimano
che osavano proiettare
sporcando la purezza;
risata, urlata e fastidiosa,
in compagnia dei beceri,
risate a mio danno
alludenti a mancata omniscienza,
fatto io oggetto di ridicolo
e di falsa compassione.

Per.dono tutto a te torni.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...