Quadrare lo ZERO

Volevo-volevano quadrare il cerchio
ovvero quadrare lo ZERO
ci presi anche gusto
mi piaceva la sensazione
di potenza materiale
avere obiettivi, un piano, lavorarci
con chi mi aiutava, si intende,
fare le cose PER BENE
come fanno molti, quelli che vincono
poi cosa, non si sà,
magari per passare a vincere altro
e poi altro ancora
sino a perdersi
e sperimentare le tenebre
dell’essere insensato.
Mi piaceva la potenza interna
di me stesso
piuttosto che il nulla interno
ma molto all’esterno
ovunque.
Mi piaceva ma poi tornavo
a Marzocca e tutto evaporava
in questo piccolo paradiso
apparente, solo apparente
che di paradiso ha i colori
e quella stanchezza di assenza di tutto
dove i gatti parlano
il mare è azzurro metafisico
e tutto evaporava
e la schiena si indeboliva…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...