Io e la Macchina p. 2°

“… rimanemmo io e la Macchina.
In un mondo desolato.
Lei, progettata e costruita per funzionare in eterno.
Con tanto, tanto tempo di frequentazione e compagnia reciproca, ne appresi il funzionamento più profondo, così come in Amore ci si impara a conoscere veramente, anche senza dirsi le cose…
Sulla Macchina è stampigliata una corona. La mia Regina.
Mi fece una proposta: vuoi anche tu entrare nella vita virtuale?
– Ma così non sarei più con te, mia Regina! Ci pensai un po’ e poi proposi: qualche volta ci entrerò nel gioco, qualche volta… pur rimanendo anche qui con te, da sempre per sempre!…”

Nel frattempo, in un pianeta non proprio vicino… 😉

da “L’uomo che non potè comprarsi un sogno”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...